Blog

Business Business

Generazioni Y e Z: la tua nuova valuta è il tempo!

Sans titre (2)

Generazioni Y e Z: la tua nuova valuta è il tempo!

Mantenere aggiornate le conoscenze professionali sta diventando sempre più importante. Ma l’apprendimento richiede tempo, almeno per come lo conosciamo a scuola e all’università: in grossi pezzi difficili da digerire. C’è un altro modo. Continuamente, in piccoli pezzi e soprattutto completamente flessibile. Tale offerta formativa è particolarmente utile per le generazioni Y e Z, per le quali un buon equilibrio tra lavoro e vita privata è più importante di tutte le generazioni precedenti.

Se solo avessi preso più tempo…

“Se solo avessi avuto più tempo per questo – ho solo lavorato troppo.Le generazioni Y e Z hanno sentito questa frase alcune volte di troppo. Dai loro genitori e nonni. Da dove proviene? I nonni erano ancora maltrattati dagli anni della guerra e nei decenni del dopoguerra dovettero ricostruire tutto. Quindi c’era poco tempo per le faccende private.

Hanno vaccinato i loro figli: “Dovresti sentirti meglio un giorno. Lavora sodo”. Di conseguenza, hanno posto il lavoro al di sopra di ogni altra cosa. Ancora una volta, gli interessi familiari e privati sono stati lasciati indietro. Le generazioni Y e Z stanno ora tracciando la linea. La mia casa, la mia barca, la mia macchina: ai millennial non interessa più. La loro valuta è diversa: il tempo.

Un buon lavoro, opportunità di avanzamento, uno stipendio dignitoso – ancora importante

Un buon lavoro, opportunità di avanzamento, uno stipendio decente: questi sono ancora importanti per gli Ypsiloner e gli Zettler. Ma è almeno altrettanto importante per loro che la loro vita privata non ne risenta. Non vuoi guardare indietro un giorno e pentirti di non aver fatto il viaggio intorno al mondo, di non aver perseguito il tuo hobby o di non aver visto abbastanza amici e familiari.

Dal loro punto di vista, non è nemmeno necessario. Entrambe le generazioni sono cresciute in un mondo digitale e Internet mobile, in cui tutto funziona in tempo reale e premendo un pulsante, da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. E non capiscono perché il mondo professionale debba seguire regole diverse.

La flessibilità è fondamentale

Smartphone, laptop e simili hanno da tempo messo l’ufficio nella borsa. Lavorare oggi è completamente flessibile. Allora perché non far cadere lo stilo alle quattro del pomeriggio invece che alle otto? E trascorri la bella giornata di sole con gli amici o la famiglia. Puoi ancora lavorare la sera – dall’ufficio di casa.

Il PageGroup Working Life Study conferma che questa è ormai una tendenza manifesta. Il confine tra vita privata e lavoro diventa sempre più labile. In Svizzera, circa 70 dipendenti lavorano regolarmente da remoto.

Offerte flessibili nell’istruzione superiore

Ma attenzione: chiunque faccia questo passo non dovrebbe solo consentire ai propri dipendenti di lavorare digitalmente. Di conseguenza, dovrebbe anche fare loro offerte flessibili nell’area della formazione continua . Perché non c’è dubbio che l’apprendimento operativo stia diventando sempre più importante nel nostro mondo sempre più basato sui dati. Di conseguenza, dovrebbe avere un posto permanente nel lavoro quotidiano.

Il motivo: il contenuto del lavoro semplice viene sempre più affidato in outsourcing al computer. Pertanto, il contenuto del lavoro non solo cambia sempre di più. Diventano anche più complessi. Secondo il World Economic Forum , almeno 133 milioni di nuovi ruoli riconducibili alla crescente divisione del lavoro tra uomini, macchine e algoritmi verranno creati nel mondo entro il 2022. Per la maggior parte, richiedono conoscenze altamente specifiche.

Per le generazioni Y e Z, i seminari faccia a faccia appartengono al passato

Questo rende l’apprendimento continuo un must. I millennial in particolare non saranno molto entusiasti di presentare ai propri dipendenti un programma composto da seminari faccia a faccia. Per le generazioni più giovani, una cultura dell’apprendimento legata al luogo e al tempo è tanto una reliquia del passato quanto i tempi rigidi sul posto di lavoro dalle nove alle cinque.

Ma non preoccuparti. C’è una soluzione. Sotto forma di piattaforma di apprendimento digitale. I dipendenti accedono a questo ogni volta che vogliono e hanno bisogno di nuovi input, non importa dove si trovino. Il contenuto può essere fornito come webinar, video tutorial o qualsiasi altra forma immaginabile. È possibile anche lo scambio digitale sui vari argomenti – con un ritardo nelle chat o in tempo reale nelle aule virtuali.

In questo modo, i dipendenti non solo possono integrare perfettamente l’apprendimento professionale nella loro routine quotidiana. Decidono anche per quanto tempo studiano e cosa studiano. A volte è sufficiente assorbire solo una piccola quantità di apprendimento per risolvere un problema esistente. Questa conoscenza può essere richiamata in modo molto mirato tramite una piattaforma di apprendimento. I tuoi dipendenti vivranno un’esperienza motivante: anche l’apprendimento può essere davvero divertente. Grazie a strumenti di ludicizzazione integrati come i quiz.

In questo modo, i datori di lavoro non solo soddisfano le esigenze dei propri dipendenti per una maggiore flessibilità a favore di un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata. Stanno anche spostando l’apprendimento professionale fuori da una nicchia molto sgradevole in cui ha dovuto durare a lungo: troppo poco specifico, troppo noioso, troppo dispendioso in termini di tempo e tutt’altro che appagante. L’effetto: i tuoi dipendenti sono sempre aggiornati senza mai scendere a compromessi in privato. Se questa non è una situazione vantaggiosa per tutti.

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.