Blog

Business

Guida al flusso dei processi di QA

QA-Process-blog

Guida al flusso dei processi di QA

L’assicurazione della qualità o QA è una fase cruciale del processo di creazione del software. I team di sviluppo software più esperti sanno che l’AQ non può essere paragonata o sostituita da tecniche come il test del software o il controllo di qualità. Si tratta di un processo del tutto particolare, con fasi e metodi specifici. In questo articolo troverete tutto quello che c’è da sapere sull’Assicurazione Qualità nello sviluppo del software.

1. Che cos’è l’Assicurazione Qualità (AQ)

Per rispondere a questa domanda in modo chiaro, suddividiamola in componenti principali: qualità e garanzia. Comprendendo la definizione di qualità del software e spiegando il concetto di garanzia, sarà facile comprendere il concetto di AQ.

La qualità del software si riferisce a un software ragionevolmente privo di bug o difetti. Oltre a questo, la qualità del software comprende anche la consegna del software nei tempi e nei limiti del budget stabilito e la soddisfazione dei requisiti e delle aspettative del cliente.

La garanzia è il processo che assicura che il risultato finale corrisponda agli standard di qualità. Il team controlla se il software fornisce le funzionalità necessarie in modo intuitivo e offre prestazioni affidabili.

Quindi, l’assicurazione della qualità è un insieme di processi per garantire che un prodotto fornisca i migliori standard qualitativi. I criteri principali per la

qualità qualità esterna e interna del prodotto sono l’efficienza, la funzionalità, l’usabilità, l’affidabilità e la manutenibilità.

2. Perché abbiamo bisogno della QA nello sviluppo del software?

In effetti, gli sviluppatori non possono testare i prodotti da soli? Sì, sicuramente! Cinque o sei anni fa, questo problema era ampiamente dibattuto nelle comunità IT. Ma nel 2022 è chiaro che un’azienda di servizi di testing del software non rimarrà senza lavoro. I test nel settore IT devono essere eseguiti da specialisti qualificati.

Quindi, cosa fanno gli specialisti del controllo qualità?

Gli specialisti di QA controllano tutte le interazioni tra i diversi pezzi di codice e gli ambienti che non fanno parte del programma che hanno costruito loro stessi. Il programma è solitamente realizzato dagli sviluppatori.

Nel processo di test, i QA di solito si mettono nei panni dell’utente di cui si sta creando il prodotto. La logica del lavoro degli specialisti di QA

degli specialisti di QA del software non si basa solo sulla creazione di un software, ma comprende anche la possibilità di un suo malfunzionamento.

3. Quando inizia il test del software di garanzia della qualità?

Eseguire i test al momento giusto riduce i costi e i tempi di rielaborazione e crea un software privo di errori da consegnare al cliente. Il collaudo inizia nella fase di raccolta dei requisiti e continua fino alla distribuzione del software.

Tuttavia, varia anche a seconda del modello di sviluppo utilizzato. Ad esempio, nel modello Waterfall, il test viene eseguito durante la fase di collaudo. In un modello Agile, il test viene eseguito alla fine di ogni iterazione.

I test vengono condotti in forme diverse in ogni fase del ciclo di vita dello sviluppo del software:

Pre-test, Test day e Test di regressione. Una volta completate tutte le fasi, il prodotto viene spedito. Per avere un quadro più preciso delle fasi di AQ e degli approcci di test coinvolti, si può fare riferimento all’immagine seguente.

4. Quali sono le fasi e i tipi di approcci di test coinvolti?

Fasi del test

  • Pre-test: è una fase di verifica delle funzionalità prima della settimana di rilascio.
  • Giorno di test: Durante i giorni di test, il candidato al rilascio viene testato secondo il piano di test. Ogni ticket viene testato da più persone.
  • Test di regressione: è una fase per confermare che una recente modifica del codice non ha influito sulle funzionalità esistenti I tester eseguono test manuali o script di automazione su altre funzionalità esistenti e anche su nuove funzionalità per assicurarsi che l’intero sistema funzioni correttamente.

Approcci al test

  • – Test dei componenti: Chiamato anche test dei moduli, il test dei componenti verifica singole parti di un’applicazione. Esempio: testare solo le funzionalità di login, per assicurarsi che questa funzionalità funzioni correttamente.
  • Test E2E: Il test end-to-end è una metodologia che valuta il funzionamento di un flusso di lavoro complesso nel sistema. Esempio: Un partecipante visita il negozio online di SCA, acquista un corso, si collega alla piattaforma e accede ai contenuti del corso, quindi si disconnette. Questa fase viene eseguita principalmente da uno script automatico che emula le azioni di un utente.
  • Test di integrazione: il test di integrazione serve a garantire che un ramo di nuovo codice funzioni correttamente come gruppo. Esempio: “Aggiungi al carrello” è una nuova funzionalità, gli specialisti QA devono garantire che diverse funzionalità come:
    (a)aggiungere al carrello
    (b)rimuovere articoli dal carrello

(c) quantità e prezzo aggiornati correttamente (d) checkout, tutte queste funzioni funzionino correttamente.

Conclusione: Riepilogo del processo di AQ

L’assicurazione della qualità del software è una parte molto importante dello sviluppo del software. Non può essere sottovalutata, perché aiuta a ottenere una soluzione software corretta e di bell’aspetto, un software che funziona correttamente.

Riferimenti

Ritu Walia, and John Casey. QA Best Practices: GUI Test Automation for EDA Software. Accessed 3 Aug. 2022.

Bay, T., Baumgartner, B., Huni, M., Jutzeler, E. and Pedroni, M., 2014. Co-Pilot: using agile methods to land IT projects smoothly. Zurich: buch & netz.