Blog

Business

La piramide dei bisogni di Maslow

Sans titre (27)

La piramide dei bisogni di Maslow

Sfondo – Abraham Maslow

Abraham Harold Maslow (1908-1970) è stato uno psicologo americano noto soprattutto per aver sviluppato la teoria della gerarchia dei bisogni (piramide dei bisogni). Maslow, che è considerato il fondatore della psicologia umanistica, di solito scriveva su argomenti come la teoria comportamentale e della motivazione nell’area di ricerca della scienza comportamentale comparata e presentava la sua “gerarchia dei bisogni secondo Maslow” o “gerarchia dei bisogni secondo Abraham “per la prima volta nel 1943 in un’opera dal titolo ” Una teoria della motivazione umana “.

Secondo questa teoria, il comportamento delle persone e la conseguente immagine dell’uomo sono progettati come segue: Le azioni delle persone sono motivate dal desiderio di soddisfare determinati bisogni fisiologici, bisogni sociali e bisogni psicologici. Nella gerarchia dei bisogni di Maslow si distinguono cinque tipi di bisogni, che vengono soddisfatti uno dopo l’altro. Abraham Harold Maslow ha proposto nella sua teoria che descrive cinque bisogni gerarchici che possono essere applicati anche a un’organizzazione, alla gestione e alle prestazioni dei suoi dipendenti. Secondo la teoria di Maslow, si sente il secondo bisogno solo quando è soddisfatto il primo, o il secondo quando è soddisfatto il secondo, o il terzo quando è soddisfatto il secondo, e così via.

Assunzione di base e definizione

L’assunto di base e la definizione della gerarchia dei bisogni di Maslow è che gli esseri umani nascono con determinati bisogni di base, che possono essere classificati in base alla loro importanza in un modello a più livelli. I nostri bisogni più elementari sono i bisogni fisiologici, seguiti dai bisogni sociali, dalla sicurezza finanziaria, dalla sicurezza sanitaria, dai bisogni sociali e infine dal bisogno di autorealizzazione.

L’idea alla base di questo è che quando soddisfiamo i nostri bisogni più elementari nella vita, siamo in grado di salire e soddisfare i bisogni più complessi che sono rappresentati ai livelli più alti, ma solo fino a quando i nostri bisogni più elementari sono soddisfatti.

Gli otto livelli della gerarchia dei bisogni sono stati successivamente modificati da altri sulla base del lavoro di Maslow.

Si può sostenere che il modello originale a cinque stadi in seguito includeva ulteriori sesto, settimo e ottavo stadio (cognitivo, estetico e trascendente) all’interno dello stadio 5 di auto-realizzazione originale, poiché ciascuno dei nuovi motivatori colpisce un’area di l’auto-sviluppo e la realizzazione creativa che è nella crescita dell’autorealizzazione è radicata e chiaramente diversa dalle precedenti “carenze” motivanti dei livelli 1-4.

Abraham Maslow distingue cinque livelli di bisogno

La chiave per comprendere la gerarchia dei bisogni di Maslow sta nel rendersi conto che i tuoi bisogni cambiano costantemente. Quindi ciò che ti ha motivato cinque anni fa o anche un mese fa potrebbe non motivarti più oggi.

Esistono diversi modi per smontare il modello ad un livello elevato, che puoi vedere sui lati destro e sinistro della piramide.

La prima possibilità è quella di suddividere il modello in bisogno di carenza e bisogno di crescita. I bisogni di carenza sono talvolta indicati come bisogni D. Questi sono i bisogni che motivano le persone quando rimangono insoddisfatte. Più a lungo i bisogni del deficit rimangono insoddisfatti, più forte è il desiderio di soddisfare quei bisogni; quindi, la soddisfazione del bisogno è fondamentale per evitare sensazioni spiacevoli e per il benessere soggettivo o addirittura la morte nel caso di bisogni psicologici. Ad esempio, più a lungo devi stare senza acqua, più diventa importante per te avere acqua. Se muori di sete, non sarai interessato.

Secondo il modello, si è inizialmente motivati a soddisfare i propri bisogni più bassi e solo quando ciò viene fatto si passa ad essere motivati dal livello successivo di bisogni, e questo processo continua fino a raggiungere l’autorealizzazione.

Sebbene la teoria fosse stata originariamente proposta come una gerarchia molto rigida, Maslow in seguito l’ha modificata in modo che l’avanzamento nella gerarchia non debba essere così rigoroso. E che i livelli possono sovrapporsi in una certa misura. Questo ha senso, perché per alcune persone raggiungere il quarto livello di status può essere più importante di z. B. Amore, che è il livello 3.

Iniziamo con i dettagli di ogni fase:

Livello 1: bisogni fisiologici di base

Questi sono i bisogni fisici di base che devi soddisfare per sopravvivere e sono il punto di partenza della gerarchia dei bisogni di Maslow. Sono essenziali per la tua sopravvivenza. Questi bisogni includono cibo da mangiare, acqua da bere, aria per riprodursi, riparo per proteggersi dagli elementi, calore per evitare il congelamento e sonno per riprendersi. Nota che Maslow includeva anche il sesso come bisogno fisico di base in questa categoria, poiché la riproduzione è essenziale per la sopravvivenza della specie umana.

Livello 2: esigenze di sicurezza

Il secondo livello sono i bisogni di sicurezza e, una volta soddisfatti i tuoi bisogni fisiologici, i prossimi bisogni che cerchi di soddisfare sono quei bisogni di sicurezza. Tutti noi vogliamo sentirci al sicuro e tra questi bisogni c’è l’essere liberi da guerre, disastri naturali e violenza. Esempi dal mondo del lavoro: sul posto di lavoro, queste esigenze includono cose come la sicurezza del lavoro, un ambiente di lavoro sicuro, la capacità di piangere, risparmiare un po’ di soldi ogni mese e sapere di avere un’assicurazione sanitaria in caso di malattia.

I bisogni psicologici e di sicurezza insieme sono chiamati bisogni di base.

Livello 3: bisogni sociali

Il terzo livello sono i bisogni sociali. A questo livello hai il desiderio di sviluppare le tue relazioni interpersonali. Vuoi sentirti parte di un gruppo. Queste cose includono l’intimità, l’amicizia e la famiglia. Secondo il concetto di Maslow, a questo livello si ha la necessità di appartenere a uno o più gruppi, che possono essere gruppi familiari o gruppi sociali. L’appartenenza a un gruppo viene comunemente definita appartenenza e ciò significa entrare a far parte di un gruppo o di un club. Sentire di essere amati, accuditi e di appartenere a un gruppo può aiutarti a evitare la solitudine, l’ansia e la depressione.

Livello 4: Bisogni di apprezzamento o bisogni di autostima

Il livello successivo sono i bisogni di apprezzamento o i bisogni di autostima. Questi bisogni sono i bisogni del tuo ego e dei tuoi bisogni di status.

A questo livello, sarai motivato dal ricevere riconoscimento dagli altri, raggiungere uno status elevato, essere rispettato e sentirti importante. In breve, vuoi sentire che stai contribuendo al mondo e che gli altri riconoscono il tuo contributo.

Secondo Maslow, ci sono due gruppi di bisogni di apprezzamento: la stima inferiore e la stima più alta.

La stima più bassa è semplicemente il bisogno di rispetto da parte degli altri, mentre la stima più alta è l’autostima. Nota che la sindrome dell’impostore può verificarsi quando i tuoi bisogni di minore apprezzamento sono soddisfatti ma i tuoi bisogni di maggiore apprezzamento rimangono insoddisfatti.

Livello 5: bisogni individuali – autorealizzazione

L’ultimo e più alto livello nella gerarchia di Maslow sono i bisogni di autorealizzazione oi bisogni di autorealizzazione.

Questa è la voglia di essere il migliore possibile. Si tratta di raggiungere il tuo pieno potenziale come essere umano. Puoi pensare ai primi quattro livelli della gerarchia come a una serie di livelli che devi padroneggiare per raggiungere la cima dei cinque livelli. Poiché ognuno di noi è unico a questo livello finale, ognuno di noi sceglierà un livello individuale in cui eccellere. Questo potrebbe essere il desiderio di essere i migliori genitori. Potrebbe essere il desiderio di essere il miglior atleta che chiunque possa essere, potrebbe essere il desiderio di creare l’arte più bella, ma è qualcosa di unico ed è qualcosa che motiverà te e solo te.

L’espansione di Maslow: la gerarchia dei bisogni a 7 livelli

Ci sono alcune varietà della gerarchia dei bisogni di Maslow di cui dovresti essere a conoscenza. Nel 1970, Maslow ha ampliato il suo modello originale a cinque livelli in due casi.

I primi due ora includono anche i bisogni cognitivi ed estetici, e successivamente si aggiungono i bisogni trascendenti.

Parliamo dei bisogni cognitivi: una volta soddisfatti i tuoi bisogni di efficienza, Maslow credeva che espandere le tue conoscenze ti avrebbe poi motivato. I bisogni cognitivi riflettono il nostro bisogno di scoprire, sperimentare e imparare come funziona il mondo intorno a noi per espandere la nostra comprensione – questo è un passo cruciale nel percorso verso l’autorealizzazione poiché riguarda anche la tua mente mentre esplori nuove idee basate sui fatti. Esigenze estetiche

Questo può significare apprezzare le cose belle della vita, ma può anche significare trovare un equilibrio. Ad esempio, fare una passeggiata nella natura può farci sentire riposati; allo stesso modo, l’esperienza della musica può indurre una sensazione di ringiovanimento. Quando soddisfiamo i nostri bisogni estetici, ci sentiamo strettamente legati alla bellezza del mondo che ci circonda.

trascendenza

Il secondo aggiornamento che Maslow ha fatto ha mantenuto i bisogni di deficit e ha aggiunto uno strato finale ai bisogni di crescita, la trascendenza. La trascendenza è ora in cima alla piramide e riguarda la soddisfazione dei nostri bisogni spirituali. Siamo motivati da valori che vanno oltre noi stessi.

Perché la gerarchia dei bisogni di Maslow è così importante?

La piramide dei bisogni di Maslow è una delle idee più leggendarie nella storia della psicologia, in particolare della psicologia sociale. Si trova in un triangolo o piramide poco appariscente che è diventata una piramide profondamente influente.

È stato pubblicato per la prima volta in una rivista accademica negli Stati Uniti nel 1943, dove è stato disegnato in rozzo bianco e nero e circondato da un testo denso e ricco di gergo. Da allora, è diventato un pilastro dell’analisi psicologica, delle presentazioni aziendali e dei discorsi TED , ed è diventato sempre più colorato ed enfatico.

La piramide era opera dell’allora trentacinquenne psicologo ebreo di origine russa, Abraham Maslow, che dall’inizio della sua carriera professionale non avrebbe fatto parte della affiatata famiglia ortodossa della sua giovinezza per niente di meno rispetto al senso della vita.

Maslow voleva scoprire cosa poteva rendere la vita significativa per le persone nell’America moderna, un paese in cui la ricerca del denaro e della fama sembrava aver eclissato qualsiasi altra ricerca interiore o autentica. Vedeva nella psicologia la disciplina che gli avrebbe permesso di rispondere ai desideri e alle domande che un tempo la gente aveva pensato fossero la religione. Vedeva nella psicologia la disciplina che gli avrebbe permesso di rispondere ai desideri e alle domande che un tempo la gente aveva pensato fossero la religione. All’improvviso si rese conto che gli esseri umani hanno essenzialmente cinque diversi tipi di bisogni. Da un lato quello psicologico o quello che si potrebbe chiamare lo spirituale senza alcun misticismo, e dall’altro quello materiale.

Vantaggi e svantaggi della piramide dei bisogni di Maslow

Ci sono diversi vantaggi e svantaggi associati alla gerarchia dei bisogni di Maslow.

benefici

Per quanto riguarda i vantaggi, il modello è di facile comprensione a livello di base. Esprime il desiderio umano di realizzare qualcosa e di avere sempre di più nel tempo. È un approccio olistico alla motivazione. Il modello di Maslow ci aiuta a capire che un dipendente o una persona non saranno motivati a svolgere anche se gli viene promessa una grande ricompensa quando è stanco, ha freddo e ha fame.

svantaggio

Veniamo ora agli svantaggi:

Non c’è modo di testare empiricamente il concetto di autorealizzazione di Maslow.

Non tiene conto delle differenze culturali. Ad esempio, il bisogno di appartenenza sarà maggiore in alcuni paesi come la Cina che in altri paesi come gli Stati Uniti. Inoltre, ogni persona valuterà ogni esigenza in modo diverso. Le esigenze di apprezzamento possono essere importanti per te, mentre la tua controparte può attribuire più valore alle esigenze di sicurezza. Van Gogh, ad esempio, si è realizzato attraverso la sua arte, ma ha vissuto in povertà per tutta la vita.

In realtà, di solito non ci concentriamo sul soddisfare un bisogno per un altro. Cerchiamo invece di soddisfare più esigenze contemporaneamente.

Linea di fondo

In breve, la gerarchia di Maslow deve mostrare che le nostre motivazioni cambiano continuamente. Ciò significa che è improbabile che ciò che ti ha motivato l’anno scorso ti motiverà quest’anno o oggi. La gerarchia originale di Maslow era divisa in cinque livelli. Una persona che inizia al livello più basso della gerarchia non è motivata finché i bisogni a quel livello non vengono soddisfatti cercando di soddisfare i bisogni al livello successivo. In linea di massima, il modello può essere suddiviso in due categorie di bisogni: in primo luogo, ci sono i bisogni deficitari, che ci motivano quando non ci sono, e, in secondo luogo, i bisogni di crescita, che ci motivano a crescere e ottenere il meglio da ciò che noi possiamo.

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.