Blog

Business

Riconoscere e classificare gli stili di leadership

Sans titre (32)

Riconoscere e classificare gli stili di leadership

Cos’è la leadership?

La leadership è la capacità di influenzare un gruppo per raggiungere gli obiettivi. Nella gestione, è l’uso dell’autorità associata al grado formale assegnato per sollecitare la collaborazione dei membri dell’organizzazione. I team leader o manager aiutano i membri del loro team a promuovere il loro sviluppo professionale. Assegni compiti a ciascun membro del team. I loro stili di leadership possono migliorare le prestazioni del team, il che è vantaggioso per l’azienda. I buoni manager sono molto importanti nella costruzione di un’organizzazione di successo.

Definizione: cosa sono gli stili di leadership?

Abbiamo tutti il nostro stile: come ci vestiamo, quali film ci piacciono, quale macchina preferiamo e abbiamo anche il nostro stile di comunicazione, come comunichiamo. Spesso ci riferiamo ai diversi modi in cui le persone comunicano quando guidano i gruppi come al loro stile di leadership.

La prospettiva dello stile sulla leadership è particolarmente plasmata dal punto di vista proposto da Kurt Lewin nel 1939. Lewin è considerato da alcuni il padre della psicologia moderna. Dopo che la leadership dei tratti è caduta in disgrazia (che era la convinzione che i leader sono nati, non creati e condividono alcuni tratti comuni), Lewin ha proposto un approccio alternativo. Invece di concentrarsi sulle caratteristiche del leader, ha consigliato di guardare agli stili di leadership. È giunto a questa conclusione dopo aver condotto esperimenti sui bambini per vedere come rispondevano a comportamenti diversi. Lewin ha identificato tre stili di leadership e ha affermato che esistono tre tipi di leader:

  • autoritario
  • democratico
  • laissez faire.

Lo stile di leadership è necessario perché uno stile di leadership efficace fornisce i seguenti punti chiave:

  • Risultati migliori
  • Maggiore efficienza
  • Idee migliori
  • Supporto reciproco
  • Maggiore competenza
  • La sensazione di aver raggiunto qualcosa.

Perché lo stile di leadership è importante per un leader?

È responsabile dello sviluppo di una visione grandiosa e fornisce gli obiettivi e la direzione per il team e l’azienda per raggiungere i bisogni e gli obiettivi di ogni azienda e team. Dà indicazioni alle persone, le aiuta a capire quali attività quotidiane devono svolgere, senza obiettivi vagano senza meta. Le qualità di leadership spingono le persone verso un obiettivo comune.

Come leader, devi convincere tutti a lavorare verso un obiettivo comune. Questo è il motivo per cui i manager ei loro stili di leadership sono così preziosi per le aziende.

teorie della leadership

La leadership si basa sulle seguenti teorie di leadership :

  • Leadership carismatica o approccio caratteristico: il focus è sulla personalità del leader
  • Teoria dei tratti caratteriali: qui vengono messi in primo piano la struttura della personalità del leader, i membri del gruppo, il gruppo e la situazione, che sono in una relazione interattiva tra loro.
  • Teoria basata sul comportamento: l’attenzione si concentra sugli stili di leadership scelti in base alla maturità della persona guidata e implementati dal manager con compiti e dipendenti.
  • Teoria situazionale – A seconda della situazione favorevole o sfavorevole, risulta lo stile di leadership situazionale appropriato, che è orientato al compito o orientato alla persona.

Quali tipi di stili di leadership esistono?

Prima di iniziare, è importante rendersi conto che gli stili di leadership di cui parleremo sono gli approcci utilizzati dai manager nelle organizzazioni per dirigere o influenzare i propri seguaci verso un obiettivo specifico. I cinque tipi di stili di leadership descritti di seguito differiscono dai sei stili di leadership emotiva che influenzano le emozioni delle persone e l’atmosfera nel team.

Esistono diversi stili di leadership, di seguito una selezione di stili di leadership comuni, che il tuo comportamento di leadership suggerisce subito:

  • Stile di leadership democratico
  • Stile di leadership autocratico e autoritario
  • leadership transazionale
  • Stile di leadership trasformazionale
  • Stile di leadership servitore
  • Stile di leadership laissez-faire
  • Leadership carismatica
  • stile di gestione burocratica
  • Leadership in stile coaching
  • Stile di leadership orientato al compito
  • Stile di leadership delegata.
  • leadership partecipata.

Stili di leadership che vogliamo presentare in dettaglio

1. Leadership democratica

Questo è uno stile di leadership che coinvolge i membri del gruppo nel processo decisionale. Un esempio di ciò è che i singoli dipendenti possono votare sulle decisioni che vengono prese.

benefici

La leadership democratica ha molti vantaggi, ad es. per esempio.:

  • I dipendenti sono meglio preparati per una promozione perché hanno già decisioni più difficili da prendere. Sono auto-motivati e imparano a conoscere meglio le proprie capacità e personalità.
  • I subordinati sono più in grado di accettare i cambiamenti all’interno dell’organizzazione poiché sanno perché vengono apportati cambiamenti poiché sono coinvolti nel processo decisionale.
svantaggio

Gli svantaggi della leadership democratica includono quanto segue:

  • Può volerci molto tempo per prendere una decisione
  • oppure la leadership democratica deve spesso discutere tra i dipendenti in modo che ci sia una chiara comunicazione di idee.

2. Stile di leadership autocratico o autoritario

La leadership autocratica è anche conosciuta come leadership autoritaria. È uno stile di leadership in cui una persona ha il controllo di tutte le decisioni e i membri del gruppo hanno poca influenza. Un manager che si comporta in modo autoritario di solito prende decisioni in base alle proprie idee e considerazioni.

benefici

Alcuni vantaggi della leadership autocratica sono:

  • Le decisioni possono essere prese rapidamente perché l’alta dirigenza prende tutte le decisioni.
  • I dipendenti hanno istruzioni chiare su cosa fare e cosa deve essere soddisfatto, il che può aumentare l’efficienza dell’azienda.
svantaggio

Alcuni degli svantaggi sono:

  • La creatività e le idee dei dipendenti vengono ignorate.
  • I dipendenti possono sentirsi demotivati perché non hanno l’opportunità di contribuire con le loro idee e feedback o assumersi responsabilità.

3. Leadership transazionale

Come suggerisce il nome, leadership transazionale significa “io ti do questo e tu mi dai quello”. Un manager transazionale fornisce indicazioni e ci si aspetta che i membri del team svolgano il compito di conseguenza. I gestori sono noti per impiegare questo tipo di comportamento.

Questo stile di leadership viene anche definito uno stile di leadership eccezionale, poiché prestazioni eccezionali vengono ripetutamente premiate o punite. Chi lavora bene viene premiato. Se fai un lavoro scadente, sarai punito o non ricompensato. Un esempio potrebbe essere quando dici ai tuoi amici di ordinare una pizza. Se riescono a ordinare una pizza, la ricompensa è che dovete andare tutti a mangiare. In caso contrario, la penalità è che tu e i tuoi amici morirete di fame.

Vantaggio e svantaggio

Il leader può sembrare impersonale poiché questo stile è molto diretto. Tuttavia, il vantaggio di questo stile di leadership è che le istruzioni sono ovvie, quindi possono esserci meno incomprensioni o confusione. Tuttavia, guadagnare la fiducia dei dipendenti può essere difficile e la creatività dei dipendenti può essere limitata.

4. Leadership trasformativa

Questo stile di leadership si concentra sulla trasformazione delle persone che guidano. I leader vedono il potenziale delle persone e vogliono sfruttare questo potenziale a proprio vantaggio ea beneficio dell’azienda e dell’organizzazione. Spesso danno ai dipendenti maggiore libertà e promuovono la creatività e l’innovazione.

Questo approccio si concentra sui punti di forza e di debolezza personali e li affronta di conseguenza. Anche i leader trasformazionali danno l’esempio. Pertanto, questo tipo è spesso visto come fonte di ispirazione o potenziamento. Un esempio di questo è un insegnante di musica che pensa che tu sia più bravo al pianoforte che alla chitarra e vuole che tu scopra i tuoi punti di forza per eccellere.

Vantaggi e svantaggi

In qualità di leader trasformativo, spesso incoraggi i tuoi dipendenti a superare i propri limiti. Questo stile di leadership è buono quando sia il leader che il seguace hanno lo stesso obiettivo.

Lo svantaggio di essere un leader trasformativo è che possono sorgere conflitti quando si verifica un cambiamento, poiché ognuno ha una prospettiva o un approccio diverso per gestire tali cambiamenti.

5. Leadership di servizio

Piuttosto che guidare o ispirare, un manager in servizio supporta e guida gli sforzi del team. Mettono al primo posto le esigenze dei propri dipendenti e al secondo posto le proprie. I leader servi sono buoni ascoltatori, empatici, coinvolgenti, persuasivi e costruttori di comunità. Sono molto emotivi, sono consapevoli dei bisogni degli altri, sono quelli che avviano un movimento o sostengono una buona causa o beneficenza.

Vantaggi e svantaggi

Lo stile di leadership servente consente una cultura del lavoro molto positiva e una forte fiducia tra tutti i membri del team. Tengono sempre d’occhio la soddisfazione sul lavoro e il feedback costruttivo dei loro dipendenti. Questo stile di leadership è cresciuto in popolarità nel corso degli anni perché i migliori leader fanno sentire la loro gente compresa.

Tuttavia, uno svantaggio è che questo stile di leadership dà troppa priorità agli altri e talvolta il leader trascura i propri bisogni.

6. Stile di leadership laissez-faire

Il termine laissez-faire è l’espressione francese per “lascia che sia”. I leader del laissez-faire adottano un approccio che li rende molto riservati. Spesso lascia al team il compito di portare a termine i propri compiti e problemi e lascia che si gestiscano da soli. La premessa è che la maggior parte delle persone odia essere microgestita. Sebbene la microgestione significhi che il manager si prende cura di ogni dettaglio, non chiedono e si fidano che porterai a termine il lavoro.

Questo stile di leadership è spesso utilizzato in organizzazioni o team che hanno protocolli e sistemi di lavoro molto ben consolidati. Questo tipo di stile di gestione è molto popolare nel settore IT perché i manager non richiedono di vedere ogni singolo codice che viene scritto poiché i programmatori sono esperti nei loro campi. I gestori potrebbero volere solo un aggiornamento settimanale.

Pro e contro della leadership laissez-faire

Un vantaggio dello stile di leadership laissez-faire è che la fiducia e l’indipendenza consentono di svolgere meglio il lavoro in quanto non ci sono vincoli né pressioni.

Tuttavia, se i protocolli e il sistema di lavoro non sono ben stabiliti, i team possono precipitare nel caos senza un leader che supervisioni il lavoro.

Inoltre, i leader del laissez-faire spesso si sentono assenti perché lasciano la squadra a se stessa.

7. Leadership carismatica

Un leader carismatico possiede capacità comunicative eloquenti, uno dei prerequisiti più importanti per una leadership efficace, e può ispirare i membri del proprio team a lavorare per obiettivi e visioni. Un leader carismatico usa argomenti persuasivi per persuadere o affascinare gli altri.

Spesso creano unità tra i membri del team ispirando tutti con una visione e un obiettivo finale ben descritti.

Vantaggi e svantaggi

Questi leader carismatici possono essere molto stimolanti e aumentare il morale della squadra.

D’altra parte, possono concentrarsi molto sul loro carisma e trascurare compiti o competenze importanti.

Molti seguaci sono accecati dall’effetto alone e seguono volentieri questo tipo di leader anche quando hanno chiaramente torto.

Digressione: effetto alone

L’effetto alone, noto anche come errore alone, si verifica quando si ha un’impressione positiva di una [persona in un’area, ma si trasferisce in un’altra area. Un esempio semplificato dell’effetto alone è che quando vedi una persona di bell’aspetto, è più probabile che pensi che anche quella persona sia gentile o amichevole. Questo è un tipo di pregiudizio cognitivo

8. Leadership burocratica

I dirigenti burocratici utilizzano un sistema di regole per l’amministrazione e il processo decisionale. Queste regole sono stabilite dal leader stesso o dall’azienda o organizzazione per cui lavorano. Tutti i compiti sono assegnati a gruppi con chiara autorità, responsabilità e responsabilità. In genere sei molto orientato al compito, laborioso e orientato ai dettagli. Un dirigente burocratico tiene d’occhio ogni singolo dettaglio.

benefici

Alcuni vantaggi dello stile di gestione burocratica sono:

Questo stile di gestione è molto efficiente. Tutti nel gruppo sanno esattamente cosa aspettarsi da te. È molto prevedibile. Sai sempre esattamente cosa si aspetta il tuo capo.

Se ci sono diverse aziende e negozi diversi e hai lavorato in uno, sai esattamente cosa aspettarti dagli altri.

svantaggio
  • Alcuni svantaggi sono:
  • mancanza di flessibilità
  • perdita di controllo
  • molto severo
  • impersonale

9. Leadership in stile coaching

I leader del coaching sono considerati consulenti importanti e sono tra gli stili di leadership efficaci. Guidano i membri del loro team attraverso le difficoltà e li aiutano a raggiungere i loro obiettivi. Lo stile di leadership del coaching differisce da altri stili di leadership perché si concentra sul raggiungimento degli obiettivi attraverso partnership collaborative. Viene utilizzato da molte aziende per aumentare la soddisfazione dei membri del proprio team e dei dipendenti e migliorare il loro sviluppo professionale. I leader del coaching sono caratterizzati dal loro interesse e dalla capacità di aiutare gli altri a raggiungere piani e obiettivi a lungo termine.

benefici
  • I vantaggi dello stile di leadership del coaching sono:
  • Cooperazione e comunicazione reciproca
  • sostiene lo sviluppo professionale e personale dei dipendenti
  • guida costante
  • autorizza i singoli dipendenti
  • incoraggia invece di giudicare.
svantaggio

Gli svantaggi sono:

  • Molto dispendioso in termini di energia e tempo
  • I supervisori potrebbero non avere buone capacità di coaching e potrebbero non essere idonei. Non adatto per aziende orientate ai risultati e sottoposte ad alta pressione.
  • Il coaching riguarda le concessioni reciproche
  • non porta necessariamente a risultati efficienti o rapidi
  • dipendenti compiacenti o riluttanti
  • scontro di opinioni.

10. Leadership orientata al compito

La leadership orientata ai compiti si concentra sul raggiungimento degli obiettivi. Questi manager sono in genere meno interessati a costruire relazioni con i dipendenti. Questo approccio tende ad essere autocratico e il leader attribuisce un grande valore ai piani di struttura e alle tempistiche per portare a termine le cose.

Ci sono regole e linee guida a cui tutti devono attenersi e dalle quali non sono ammesse deviazioni.

Quale stile di gestione preferiscono i datori di lavoro?

I leader trasformazionali sono più adatti o più efficaci per il business moderno del 21° secolo semplicemente perché il ritmo del cambiamento è così importante. Non fare affidamento solo su uno stile di leadership. Una combinazione di due o stili appropriati per il business è la cosa migliore.

Non ci sono stili di leadership buoni o cattivi poiché tutti hanno i loro pro e contro. È importante sapere quale stile di leadership usare al momento giusto e nelle giuste circostanze.

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.