Blog

Business

La cosa più importante del Lean Six Sigma

lean-six-sigma

La cosa più importante del Lean Six Sigma

Immagina che ti venga assegnato un progetto davvero importante al lavoro. L’azienda per cui lavori produce auto di lusso. I numeri di produzione stanno diminuendo e ogni giorno vengono prodotte sempre meno auto. Inoltre, sembra esserci un problema con la qualità dei tergicristalli di cui sono dotate queste auto. La domanda che hai è: c’è un modo per l’azienda di interrompere la chiusura e la produzione e passare da 1000 a 2000 produzioni al giorno? aumentare. Inoltre, c’è un modo per scoprire cosa sta causando la perdita di qualità del tergicristallo?

Cos’è il Lean Six Sigma?

Lean Six Sigma ti offre gli strumenti e le tecniche per identificare cosa sta rallentando i processi di produzione, come eliminare i ritardi, migliorare i processi e risolvere altri problemi lungo il percorso.

Da allora, il termine Six Sigma si è affermato in tutto il mondo e mira a ridurre gli errori di tempo e la variabilità dei processi all’interno dell’organizzazione. Un prodotto privo di difetti può essere realizzato il 99,9996% delle volte, consentendo solo 3,4 difetti per 1 milione di possibilità. Six Sigma aumenta anche la fedeltà dei clienti al marchio, migliora il morale dei dipendenti e porta a una maggiore produttività.

Il six sigma si riferisce alle sei deviazioni standard e in statistica l’errore di misura è indicato dal simbolo sigma. E in ogni distribuzione c’è il numero di elementi che non sono sei. Le deviazioni standard dalla media sono un importo evanescente.

Six Sigma è utilizzato in tutti i settori. Molti fornitori, tra cui Motorola, offrono formazione Six Sigma con certificazioni specifiche.

Tuttavia, Six Sigma è qualcosa di più del semplice raggiungimento di standard di qualità. È un insieme di strumenti e fornisce strumenti per il miglioramento e una mentalità che spesso plasma la cultura aziendale. E naturalmente è anche la base per un enorme settore della consulenza e della formazione. Six Sigma si concentra sulle esigenze e sui requisiti dei clienti, nonché sull’eliminazione di difetti e sprechi nei processi di produzione.

Aspetti importanti

Quindi i vantaggi principali sono

  • Qualità superiore – chiamata anche qualità Six Sigma
  • riducendo gli sprechi
  • Riduzione dei costi di produzione
  • Maggiore soddisfazione del cliente.

Principi chiave del Six Sigma

Concentrati sulle esigenze del cliente

L’obiettivo finale di ogni azienda è portare il massimo beneficio al cliente. Per raggiungere questo obiettivo, un’azienda deve comprendere i propri clienti e le loro esigenze, cosa guida le vendite o crea fedeltà al marchio.

utilizzare i dati

Raccogliere dati rilevanti per identificare l’area problematica specifica che deve essere affrontata o modificata. Le organizzazioni devono chiarire gli obiettivi per la raccolta dei dati, inclusa la definizione dei dati da raccogliere. Dopo aver assicurato l’accuratezza delle misurazioni, dovrebbe essere istituito un sistema di acquisizione dati standardizzato.

Miglioramento continuo

Una volta identificato il problema, è necessario apportare modifiche al processo per eliminare le deviazioni e quindi gli errori. Rimuovere le attività nei processi che non aggiungono valore al cliente. Elimina i colli di bottiglia indesiderati nel processo e miglioralo continuamente.

coinvolgere le persone

Coinvolgi tutte le persone coinvolte, introduci processi strutturati in cui il tuo team contribuisce con le sue diverse competenze per risolvere i problemi e lavorare insieme.

I processi Six Sigma possono avere un impatto importante su un’organizzazione. Pertanto, il team deve padroneggiare i principi e i metodi utilizzati.

Ambiente di lavoro flessibile e reattivo

L’essenza di Six Sigma è la trasformazione e il cambiamento delle aziende. L’eliminazione di un processo imperfetto o inefficiente richiede un cambiamento nelle pratiche di lavoro e negli atteggiamenti dei dipendenti.

Le persone e i dipartimenti coinvolti dovrebbero essere in grado di adattarsi facilmente al cambiamento. Per renderlo possibile, dovrebbero sviluppare processi per un’adozione rapida e senza interruzioni nei processi produttivi e aziendali.

Six Sigma ed esempio pratico

Ecco alcuni esempi di Six Sigma nel mondo reale :

I controllori del traffico aereo della National Oceanic and Atmospheric Administration negli Stati Uniti gestiscono 28.537 voli commerciali al giorno in un anno, ovvero circa 10,46 milioni di voli all’anno. Sulla base del processo Five Sigma di Air Traffic Control, si verificano errori nella gestione di circa 2.426 voli all’anno. Con un processo six sigma, il rischio scende a 35,41 errori.

Centers for Disease Control and Prevention (CDC) riferiscono che negli Stati Uniti vengono eseguiti circa 51,4 milioni di interventi chirurgici ogni anno. Supponendo un tasso di accuratezza di 99,97, i medici commetterebbero errori in 11.976 interventi chirurgici all’anno, o 230 interventi chirurgici a settimana .

Con Six Sigma, il tasso di errore scende a circa 174 errori all’anno per l’intero paese, o poco più di 3 errori a settimana.

Six Sigma – Metodi e strumenti di gestione snella

Six Sigma Lean Management o Lean Production ha sviluppato un ampio kit di strumenti di miglioramento aziendale molto potenti e utili, il primo dei quali viene utilizzato nella costruzione del ciclo di vita di un progetto Six Sigma, ma anche in un problema spesso denominato DMAIC -Process viene descritto il metodo: DMAIC sta per problem solving e le fasi del ciclo di vita di un progetto Six Sigma: definire, misurare, analizzare, migliorare e controllare. Definiamo il problema, misuriamo quanti più dati possibile per caratterizzare il problema e quindi analizziamo quei dati.

Sulla base di ciò, apportiamo il miglioramento e quindi controlliamo il processo per garantire che il miglioramento sia sostenibile e costituisca la base per miglioramenti futuri.

esempio

Prendiamo un ristorante pizzeria chiamato Pizza Family . Due anni fa la richiesta di pizza era piuttosto alta, ma da allora i clienti tornano sempre meno. Così il team di Pizza Family ha deciso di apportare un cambiamento, attraverso il miglioramento dei processi, per rendere felici e tornare tutti i clienti. Il team della pizza ha iniziato a chiedere ai clienti cosa gli piace e cosa non gli piace della pizza. La maggior parte dei clienti ha affermato che la pizza ha un buon sapore, ma si aspetta che il cibo arrivi più velocemente, soprattutto durante le pause di lavoro.

Pizza Family ha colto l’occasione per migliorare, con l’obiettivo di consegnare il cibo ai clienti più velocemente ma con lo stesso livello di qualità. È stato fondamentale capire cosa significa questa aspettativa di ottenere il cibo più velocemente.

Ci sono tre dipendenti che cercano di evadere gli ordini. Ogni dipendente prende un ordine dall’inizio alla fine. Il tempo di consegna è in media di 25 minuti, ma con una deviazione da 15 a 40 minuti. Questo tempo viene anche chiamato tempo di trasmissione. Ciò è stato determinato mappando e misurando il processo in corso. Dal feedback dei clienti, i clienti sarebbero soddisfatti e felici se la pizza fosse consegnata in 10 minuti o meno.

Il team ha scoperto che ci sono alcune attività che aumentano il tempo di attesa. Gli ingredienti e il forno sono spesso disposti tra tutti e tre i cuochi. Anche il forno è abbastanza distante da dove vengono fatti i dolci. Ci sono troppi ingredienti e alcuni sono usati raramente.

Dei 40 diversi tipi di pizza attualmente in menu, 10 vengono ordinati l’80% delle volte. La modifica di tutti questi rifiuti aiuterebbe a migliorare i processi aziendali, ridurre i tempi di consegna e rendere le variazioni più rispondenti alle esigenze dei clienti.

La prima novità è che la squadra ha ridotto l’elenco delle pizze in offerta da 40 a 15 tipi di pizza. 12 pizze con carne e 3 con verdure. Ciò ha permesso di tagliare a metà gli ingredienti, riducendo anche l’impronta.

Il secondo cambiamento è stato quello di avvicinare il forno all’impasto circondato dagli ingredienti, tagliando a metà la manodopera.

Il primo chef si occupa di fare l’impasto, il secondo fa il pane per la pizza e aggiunge gli ingredienti, il terzo chef gestisce il forno e la cassa.

Due delle pizze più apprezzate sono disponibili anche da asporto. Le visualizzazioni del luogo di lavoro sono state create per ogni luogo di lavoro come chiave per un cambiamento sostenibile. Un sistema di misurazione installato mostra ai clienti e al team quanto velocemente prendono la pizza.

Fortunatamente, il tempo di elaborazione medio attuale è di otto minuti, con un intervallo compreso tra 7 e 10 minuti. Il nuovo processo migliorato porta clienti più soddisfatti al ristorante della famiglia pizza.

Punti chiave su Six Sigma DMAIC:

  • È un metodo robusto per il miglioramento dei processi.
  • È un lavoro di squadra per risolvere problemi non ovvi.
  • Si compone di cinque fasi: definire, misurare, analizzare, migliorare, controllare.

Il processo di sviluppo Six Sigma DMADV in dettaglio

Come accennato, DMADV all’interno del metodo Six Sigma significa: definire, misurare, analizzare, progettare e verificare . La fase di verifica consiste nel testare il progetto e portarlo attraverso la prototipazione e una serie di diverse fasi di progettazione.

Esempio di progetti Six Sigma

definire la fase

C’è un’azienda globale che produce biciclette chiamata Bike Mania . Cinque anni fa, questa azienda spagnola ha ampliato la sua produzione in Brasile e due anni fa a Singapore. I mercati europei della bike mania sono abbastanza stabili e in crescita. Tuttavia, i mercati del Sud America e del Pacifico stanno lottando con la crescita in queste regioni che non è al di sotto delle aspettative iniziali. La ricerca ha dimostrato che l’azienda deve adeguare i suoi prezzi per diventare più competitiva. È stato stabilito un piano aziendale strategico multi-opportunità per concentrarsi su una delle opportunità, ovvero l’approvvigionamento diretto di componenti di proprietà e utilizzati dall’organizzazione della catena di approvvigionamento. Ci sono diversi fornitori che forniscono materie prime e componenti alle società madri in Spagna. Questo materiale viene poi ridistribuito alle società controllate,

Ciò aumenta i tempi di consegna e, inoltre, richiede una doppia elaborazione. Tutto ciò ha un impatto diretto sul prezzo finale.

L’obiettivo del team di miglioramento è di indirizzare 100 prodotti in outsourcing da fornitori esterni in Brasile e Singapore. Il team internazionale era composto da membri dei settori della produzione, della logistica, della tecnologia, del diritto e, naturalmente, della catena di approvvigionamento. Tutte e tre le località erano rappresentate nella squadra. Anche lo stato futuro di questo processo è stato presentato passo dopo passo. Per questo evento è stata anche sviluppata una guida alla diversione del materiale.

Ciò aiuterà i team a lavorare all’unisono per comprendere la strategia migliore e stabilire una data di scadenza per le parti finali deviate. Qualche dettaglio in più doveva ancora essere rivelato.

fase misurata

Ci sono troppi componenti che devono essere trasferiti da fornitori diversi. Ci sono anche alcune deviazioni nella domanda tra le filiali. Entrambi gli stabilimenti hanno portato con sé un elenco di parti che provengono dalla società madre. L’ottanta per cento delle parti erano identiche. Il 20% delle parti non identiche era necessario a causa di piccole differenze nei mercati locali per gestire il volume di lavoro. Per far fronte e gestire il lavoro, sono state definite tre generazioni di progetti.

fase di analisi

Il team ha deciso di concentrarsi sulle parti comuni con il volume più alto della generazione (1). La data di scadenza per questa generazione è stata fissata a 9 mesi. Parti comuni di volume inferiore per la generazione 2 con una durata di 6 mesi. La terza generazione si concentrerà su parti non di uso quotidiano e durerà anche 6 mesi.

fase di progettazione/sviluppo

L’ufficio legale ha contattato tutti i fornitori nell’ambito della Generazione 1. È stato spiegato quali sono le nuove aspettative. Ora ci saranno tre diverse destinazioni per i prodotti.

Affinché i fornitori sappiano dove consegnare le quantità richieste, la serie degli ordini di produzione è stata modificata. Ogni ordine deve riportare il numero di identificazione, il nome e la quantità del pezzo richiesto.

È necessario firmare nuovi contratti con i fornitori di componenti e i membri del team della catena di fornitura hanno calcolato le nuove quantità di ordini previste.

Sulla base dell’aumento dei volumi, le previsioni sui prezzi dei componenti sono state riviste e abbassate. La logistica ha dovuto contattare le aziende di trasporto. Bisognava chiarire quale tipo di consegna è più adatto con prezzi e tempi di consegna ottimali.

Dovevano essere firmati i contratti con le nuove società di trasporto. I membri del team di ingegneri hanno esaminato i disegni e la documentazione per i componenti trasferiti. L’intenzione era quella di rivedere le possibilità di ridurre alcune discrepanze di componenti.

Al fine di migliorare la situazione, è stata avviata una revisione del processo con i fornitori. In caso di discrepanza, è stata stabilita una comunicazione diretta con l’ufficio qualità del fornitore. È stata definita una documentazione comune delle deviazioni.

fase di verifica

Per verificare il nuovo processo, i primi componenti pilota sono stati trasferiti in un modo nuovo. C’erano sfide alla dogana.

Documenti diversi devono essere presentati in paesi diversi. La corretta documentazione è stata verificata e aggiornata. Dopo il completamento del progetto pilota, le parti rimanenti possono essere trasportate senza grossi problemi.

La prima generazione ha impiegato tre mesi in più del previsto. Ciò era dovuto alle modifiche richieste nel software di acquisto.

il 2° e La 3a generazione è andata bene secondo il piano originale.

Il nuovo processo sta procedendo bene e l’azienda è riuscita a migliorare del 15% i risultati di business e la competitività sul mercato locale implementando la strategia di approvvigionamento diretto su cui stavano lavorando anche altri team.

I progetti di miglioramento Six Sigma in genere durano dai tre ai sei mesi, sebbene non ci siano regole.

Certificazioni Lean Six Sigma

La certificazione Six Sigma dimostra che una persona ha dimostrato conoscenza pratica e know-how su Six Sigma. Alcune organizzazioni offrono procedure di certificazione interne. La maggior parte delle persone cerca la certificazione iscrivendosi a corsi di formazione Six Sigma online o in loco. La maggior parte delle organizzazioni che offrono formazione Six Sigma offrono anche un percorso verso la certificazione. Puoi seguire corsi per la certificazione a diversi livelli.

Livelli di certificazione Six Sigma Lean

I livelli Six Sigma sono differenziati in base ai livelli di cintura:

Cintura gialla Six Sigma

La cintura bianca è il livello più facile in cui entrare per un nuovo arrivato.

Una semplice cintura bianca Six Sigma ha familiarità con i principi di base della metodologia Six Sigma. Tuttavia, spesso non sono membri regolari dei team di miglioramento dei processi. La formazione White Belt è una buona introduzione al Six Sigma per il personale di supporto all’interno di un’organizzazione. Può fornire le informazioni necessarie per capire perché i team di progetto fanno quello che fanno. La formazione consente al personale di rivedere i processi del progetto e comprendere le informazioni presentate nelle pietre miliari e negli incontri e di partecipare meglio ai processi di selezione dei progetti.

La formazione sulla cintura bianca può essere utilizzata anche a tutti i livelli dei dipendenti poiché le organizzazioni cercano di adottare una cultura Six Sigma.

Non tutti i professionisti Six Sigma riconoscono questa certificazione Six Sigma come “reale”.

Cintura gialla Six Sigma

La certificazione Yellow Belt è considerata un’introduzione di base al concetto Six Sigma. Spesso include concetti relativi alle regole Six Sigma, allo sviluppo e alla gestione del team. Verranno appresi strumenti di qualità di base come diagrammi a petali, diagrammi di flusso, grafici a dispersione e istogrammi, metriche sigma generali, raccolta di dati, misurazioni, analisi del sistema e analisi delle cause principali.

L’addestramento della cintura gialla fornisce anche un’introduzione alla verifica delle ipotesi. A livello di cintura gialla, la formazione è spesso incentrata sulla comprensione dell’ecologia generale e sulla raccolta di dati di base.

Le cinture gialle non hanno bisogno di sapere come condurre i test di ipotesi, ma hanno bisogno di comprendere il linguaggio dei test di ipotesi e le conclusioni tratte da tali test. Le cinture gialle sono spesso dipendenti che hanno bisogno di conoscere il processo generale e perché viene eseguito.

Cintura verde Six Sigma

Le cinture verdi Sigma certificate di solito lavorano in squadre Six Sigma sotto la supervisione di una cintura nera o di una cintura nera Master. In alcuni casi, Green Belt può anche gestire progetti più piccoli o lavorarci in modo indipendente. Le cinture verdi Six Sigma hanno generalmente capacità di analisi statistica intermedie. Puoi approfondire dati e analisi. Aiutano le cinture posteriori ad applicare gli strumenti Six Sigma a un progetto o insegnano ad altri in un’organizzazione la metodologia complessiva Six Sigma.

Le cinture verdi possono essere quadri intermedi, manager di progetto di analisti aziendali e altri che sono regolarmente coinvolti in iniziative di miglioramento dei processi ma potrebbero non essere esperti Six Sigma a pieno titolo nell’organizzazione.

Le cinture verdi sono talvolta considerate le api operaie della metodologia Six Sigma, poiché svolgono la maggior parte della raccolta e dell’analisi dei dati statistici sotto la supervisione di cinture nere certificate. La formazione per Green Belt include spesso concetti per tutte le informazioni elencate per la certificazione Yellow Belt: analisi delle modalità di guasto e degli effetti, gestione di progetti e team, teorema di probabilità e limite centrale, distribuzioni statistiche, descrizioni di statistiche, conduzione di test di ipotesi di base, eliminazione degli sprechi e Kaizen e un concetto per le carte di controllo di base.

Cintura nera Six Sigma

Una cintura nera Six Sigma certificata in genere lavora come project manager Six Sigma su progetti di miglioramento dei processi. Possono anche lavorare come analisti gestionali o pianificatori nell’azienda.

I requisiti minimi generali per la certificazione della cintura nera includono tutti i requisiti elencati per le cinture gialle e verdi, oltre a:

  • Capacità avanzate di gestione di progetti e team Conoscenza dell’ampio elenco di strumenti di brainstorming e progetti Six Sigma
  • Conoscenza da livello intermedio a avanzato di statistica e comprensione di altri programmi di miglioramento dei processi e qualità come Lean e Total Quality Management
  • Capacità di progettare processi
  • Competenze avanzate nella creazione di diagrammi di processo, inclusi diagrammi di flusso e mappe del flusso di valore
  • Utilizzo di software per eseguire analisi come Excel o Minitab

Cintura nera Six Sigma Six Sigma Master

Sigma Master Black Belt è il più alto livello di certificazione che può essere raggiunto per Six Sigma in un’organizzazione. Le cinture nere principali in genere portano cinture nere e cinture verdi.

Forniscono consulenza su progetti particolarmente difficili, forniscono consulenza e formazione su concetti statistici avanzati e istruiscono gli altri sulla formazione Six Sigma.

Conclusione e differenze tra formazione Lean e Six Sigma

Lean si concentra sull’efficienza identificando il valore dal punto di vista del cliente, eliminando i passaggi non necessari nel processo e migliorando la velocità del processo. Six Sigma, d’altra parte, si concentra sull’efficacia attraverso processi innovativi che identificano le cause profonde e riducono la variabilità.

Quindi, quando Six Sigma è combinato con Lean, è possibile ottenere la trasformazione del business. Quindi ricorda, Lean riguarda la velocità con un’enfasi sull’efficienza, Six Sigma riguarda il raggiungimento di un obiettivo di qualità con un’enfasi sull’efficacia e Lean Six Sigma unisce il meglio di entrambi.

Per ottenere un risultato migliore, il primo approccio dovrebbe essere quello di adottare il Lean per snellire il processo. Questo aiuta a comprendere i problemi cronici e a trovare il modo per risolverli rapidamente. Una volta identificato il problema, viene utilizzato il metodo Six Sigma per analizzare i problemi e migliorare i processi aziendali.

In altre parole, Lean viene utilizzato per ridurre gli sprechi e Six Sigma per ridurre le variazioni.

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.